Organizzazione, sacrificio e passione

Un’azienda non nasce dal nulla.

Alla base c’è sempre una storia che racconta di impegno, passione e sacrificio. Siamo partiti da zero, eravamo in tre, io e un mio compagno di classe che non avevamo nemmeno i soldi per pagare il notaio per la costituzione della società, e il terzo, un socio più grande che ci ha supportato nell’amministrazione e con un prestito anche per l’avvio dell’attività.

Siamo partiti con quello che avevamo, ci abbiamo messo anima e corpo per dar vita a questa “creatura” che oggi è un’azienda che dà lavoro mediamente a 14 persone.

I primi anni abbiamo pagato più i nostri collaboratori che noi stessi, una scelta necessaria per investire nell’azienda e per farla crescere. Anche quando abbiamo iniziato a guadagnare, gli utili non sono stati distribuiti, ma lasciati in società per essere reinvestiti, e questo per diversi anni.

Non ho mai guardato al passato ma ho sempre inseguito il mio sogno, quello di creare un’azienda, un’organizzazione di persone che potesse affrontare lavori in più cantieri, e così è stato.

Anche in tre, venivamo riconosciuti non come una piccola impresa quale eravamo, ma come un’azienda strutturata in grado di rispettare le scadenze, assumersi le proprie responsabilità e portare avanti i propri progetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *